le rane chiassose se ne devono andare dallo stagno


841
841 points
Il giudice ha deciso: le rane chiassose se ne devono andare dallo stagno

Quelle rane troppo chiassose quando si accoppiano

  • I coniugi Pécheras abitano nel villaggio di Grignols, in Francia
  • Nella loro proprietà c’è uno stagno popolato da rane chiassose
  • I vicini hanno fatto causa affinché lo stagno venisse prosciugato
  • Dopo 9 anni di battaglie legali, il giudice ha emesso la sua sentenza
  • Le rane devono andare a fornicare da qualche altra parte

 

Grignols è un paesino di 587 anime, poco distante da Bordeaux. Nonostante i suoi abitanti siano così pochi, hanno comunque trovato il modo di entrare in attrito tra di loro. Tutto ha origine nel momento in cui i coniugi Pécheras, Michel e Annie, hanno scavato uno stagno (esistente già in precedenza) nella loro proprietà. Quello specchio d’acqua in poco tempo è diventato il punto di riferimento di gran parte della fauna selvatica.

Aironi, cervi e cinghiali lo usavano per abbeverarsi. In più, in quello stagno vivevano numerose rane, alcune delle quali appartenenti a specie protette. Sta di fatto, però, che quelle rane chiassose, specie nel periodo dell’accoppiamento, facevano un rumore infernale. I loro gracidii raggiungevano i 63 decibel. Alla fine, uno dei vicini dei signori Pécheras, Jean-Louis Malfione, si è rivolto alla giustizia per mandare via quegli animali insopportabili.

La legge contro le rane chiassose

A questo punto ha avuto inizio una battaglia legale che è durata per ben 9 anni. La causa è rimbalzata tra le corti regionali, provinciali e comunali senza trovare una soluzione. I Pécheras si sono detti stupiti: il signor Malfione non aveva mai fatto capire loro che le rane lo infastidissero. Associazioni ambientaliste si sono sollevate al fianco della coppia per proteggere gli animali in pericolo.

Leggi anche: Il tribunale decide a favore delle papere denunciate di schiamazzi: potranno ancora starnazzare a volontà

Alla fine però la corte di giustizia ha decretato che lo stagno deve essere prosciugato, pena multe molto salate per i signori Pécheras. Attualmente è in corso una raccolta firme e un ricorso alla corte di cassazione per impedire che le povere rane chiassose vengano sfrattate. Ma se neppure queste azioni avranno buon esito, le povere ranocchie dovranno andare ad accoppiarsi da qualche altra parte.



Segui qui Commenti Memorabili


Qual è la tua reazione?

Odio Odio
0
Odio
Confuso Confuso
0
Confuso
Fallito Fallito
0
Fallito
Divertente Divertente
0
Divertente
Emozionato Emozionato
0
Emozionato
Amore Amore
0
Amore
Simpatico Simpatico
0
Simpatico
Oh mio Dio Oh mio Dio
0
Oh mio Dio
Figo Figo
0
Figo

0 Commenti

Entra con



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegli un formato
Quiz sulla personalità
Serie di domande che intendono svelare qualcosa sulla personalità
Trivia quiz
Serie di domande con risposte giuste e sbagliate che intendono verificare la conoscenza
Sondaggio
Sondaggio per prendere decisioni o determinare opinioni
Post
Testo formattato con incorporamenti e immagini
Lista
Le classiche statistiche di internet
Conto alla rovescia
I classici conti alla rovescia di Internet
Lista aperta
Invia il tuo articolo e vota per il miglior contributo
Elenco classificato
Voto per decidere la migliore voce dell'elenco
Meme
Caricare le proprie immagini per rendere personalizzato memi
Video
Youtube, Vimeo o Vite Incorpora
Audio
Soundcloud o Mixcloud Incorpora
Immagine
Foto o GIF
Gif
Il formato GIF